lunedì 20 febbraio 2017

Explosion pop up card, o giù di li...

ciao a tutte, non amo particolarmente fare cards, amo molto di più le tag, che non mi stancano mai! Per un occasione particolare però ho voluto sperimentarne un nuovo tipo , le ho trovate con il nome di explosion pop up card su Santopinterest, il che è tutto un programma. A dire il vero a me non sembra siano poi così tanto explosion, e nemmeno pop up...mah..comunque fanno un gran bel effetto, le trovo semplici da fare anche per le imbranate come me quindi....questo è l'esterno, ancora da incollare...perchè arrivo sempre all'ultimo e volevo pubblicare..


ed ora  fotografie per spiegare come ho realizzato l'interno: partendo da un foglio con misure 26 cm x 12 cm facciamo delle pieghe a 10-11,5-13-14,5-16   ( queste sono misure a mio gusto ovviamente)


pieghiamo a fisarmonica (questo è il risultato interno)


nella parte esterna applicare il biadesivo sulle due alette più esterne


nella foto sopra vediamo come è il risultato con una e poi due alette attaccate, questo sulla parte esterna.

questo è il risultato che dobbiamo ottenere all'interno, come vedete in mezzo resta uno spazio che servirà per:


ottenere questo, io esternamente ho già aggiunto una sorta di erbetta tutta tono su tono attaccata esternamente...poi:



nella "fessura" ho aggiunto uno "stenditoio", nel mio caso mi piaceva il fatto di vedere il sostegno che esce dall'erbetta, ma prendendo della plastica trasparente rigida potete , ad esempio, far uscire delle farfalle dove il sostegno non si vede ed ottenere un volo di farfalle che sembreranno appese al nulla. 

Anche per questa volta sono riuscita a farvi vedere qualcosa di semplice e spero che con l'aiuto delle foto capirete le mie strampalate spiegazioni. Adesso vado ad incollare l'esterno...che una bimba speciale mi aspetta!
 Buon lavoro! 
Milena



giovedì 16 febbraio 2017

Intervista a Federica Dalzotto!

Ciao ragazze,
sono Veve e sono felicissima di intervistare oggi la carissima Fede!
Grazie di esserti prestata a questo gioco e grazie di esserti aperta con noi! In quest'intervista Fede ci fa entrare nella sua vita e si fa conoscere meglio, gustatevela fino alla fine!
Se volete sbirciare il suo blog ECCOLO QUI!



1.Quando hai cominciato a fare scrapbooking?
   Ho cominciato a fare scrapbooking nel 2002, verso la fine dell'anno. Sono partita subito con layout nella misura    a4...poi da li col tempo e imparando a fare acquisti sono passata al 30x30 e solo in un secondo momento alle card e ai mini album.

 2. Come l’hai conosciuto?
    Ho conosciuto lo scrapbooking grazie ad un piccolo articolo messo in una rivista di cucito e affini. Parlavano di     un libro appena uscito, della Nave Cerruti, in cui si spiegava lo scrapbooking. Quando ho visto che c'entravano       le foto sono andata a vedere su internet di cosa si trattava. Ho comprato il libro dopo pochi giorni e                   leggendolo avevo deciso che sarebbe stato il mio hobby per sempre.

 3. Quali sono le tue principali fonti d'ispirazione?
Inizialmente mi ispiravo/imparavo tramite riviste o la gallery di two peas in a bucket. Poi quando ci prendi un mano ti lasci ispirare da tutto, anche da una pubblicità vista per strada. Però attualmente mi piace perdermi su pinterest anche perchè ho scoperto che mi fa vedere le cose simili a quelle che pinno...anche pinterest ha capito i miei gusti!

 4. Come progetti i tuoi lavori?
Come progetto i miei lavori è una bella domanda...ti confido un segreto...non faccio mai le prove tecniche ossia non appoggio e non posto un sacco di volte gli elementi...vado giù di brutto subito col biadesivo. Nascono da sè, man mano che aggiungo le cose.Ecco diciamo che faccio prevalere l'istinto.

5. Hai dei trucchi o dei segreti personali?
Non ho trucchi segreti. Scrappo perchè mi piace farlo, mi lascio ispirare dalla foto e dalle sensazioni che mi evoca. Mi piace sperimentare le cose che magari vedo usare ad altre persone e capire come funzionano.

6. Che cosa ti ha dato questo hobby? 
Questo hobby mi ha dato veramente tanto. E' stato un toccasana quando stavo male ed ero depressa. Mi ha dato tantissime amicizie nuove di tutti i tipi.Mi ha fatto andare fino a Parigi per Version Scrap (chi l'avrebbe mai detto?).
 L'unica nota dolente di questo hobby è che mi ha svuotato il portafoglio ma purtroppo c'è sempre il lato rovescio della medaglia.

7. Perché ami scrappare? 
Amo scrappare perchè mi piace un sacco vedere la carta e i timbri che si trasformano in un pagina in cui racchiudi un pezzo della tua vita.Poi mi rilassa un sacco...mi sembra di tornare bambina e fare i lavoretti assieme alle suore. E' un toccasana.

8. Dove ti ha portatolo lo scrap? 
Il posto più lontano dove mi ha portato lo scrap è stato Parigi, come ti dicevo prima. Però mi ha portato anche una maggiore autostima e ti spiego perchè. Non è che io sono un persona insicura, però ho una mamma che mi ha sempre criticato, ma quando dico sempre è sempre, quindi i lavori che facevo all'inizio ti tenevo per me,nascosti. Poi è cominciata la condivisione tra le altre scrapper ed era bello ricevere complimenti, anche se ho sempre il sospetto che arrivino per educazione. Poi è successo che ho aperto il sito delle scrapper della notte assieme ad alcune amiche e dopo un paio di anni ci hanno chiesto una rassegna stampa per la fiera di abilmente che quel anno era dedicata allo scrap. Io ho fatto un accordian con le foto di matrimonio di mia sorella....beh, mi sono inorgogliosita (concedimi la parola) appunto perchè una cosa mia era li, pubblicata sul catalogo..(ti confido che mia mamma non l'ha mai visto però).

9. Hai un mito scrap? Se è si chi è? 
Avevo un mito scrap, si chiama Amy Howe ed era nel dt della Basic Grey. Mi piacevano un sacco i suoi layout, avevo uno stile bellissimo e le ho scrapliftato parecchi lavori. Poi credo abbia smesso perchè non l'ho più trovata nel web.Ora sono orfana di miti scrap, ci sono parecchie scrapper bravissime ma un mito vero e proprio non ce l'ho più.

10. Hai una stanza creativa? 
Prima era la soffitta a casa dei miei, ora invece ho la mia stanza scrap e mi sto allargando anche in taverna. E' sempre tutto un casino però.
11. Il tuo lavoro scrap preferito? 
Non ho un lavoro scrap preferito preferito che ho fatto, perchè man mano che ne faccio mi piace sempre l'ultimo rispetto agli antecedenti.

12. Hai dei tipi di prodotti e marche preferiti? 
 Simple Stories tutta la vita assieme a Florileges. Io adoro le carte e i timbri.

13. Qual è il momento che preferisci lavorare? 
Mi piace lavorare di pomeriggio, quando non sono al lavoro, tipo la domenica che ho maggior tempo a disposizione.

14. In che epoca saresti voluto nascere?
 Mi sarebbe piaciuto nascere ai primi del novecento a Parigi, per vivere la Montmartre di Amedeo Modigliani e Pablo Picasso.

15.Descrivici la tua famiglia 
La mia famiglia attualmente è composta da me, dal mio concubino Fabio che non prende mai seriamente quello che gli dico (avete presente un bambino di 10 anni nei panni di un cinquantenne?), due gatti, la Birba e Romeo. Lei viziata e un po'snob, Romeo selvaggio e festaiolo (Romeo un po' mi assomiglia).
Figli non ne abbiamo perchè io non li voglio e Fabio ne ha già tre di grandi.

16.Il tu motto nella vita! 
Il mio motto nella vita è diventato, negli ultimi anni, questo: i tuoi sogni sono dall'altra parte della paura.

17.Domanda libera…racconta qualcosa di te che ti farebbe piacere farci sapere.
Ho avuto una grande nonna a cui mi sono affezionata parecchio e nonostante lei non si più nel mondo dei vivi io la sento sempre vicina.Come eredità ho chiesto che mi dassero lo scialle che portava sempre, in modo che possa proteggermi le spalle finchè io vado avanti nella vita.
Ho avuto anche un grande papà che aveva la passione della fotografia, cosa che mi ha trasmesso e che mi ha portato ad amare lo scrapbooking.

Ragazze adesso vi mostro alcuni dei suoi lavori:



Grazie mille per la disponibilità alla nostra Federica e... alla prossima!
Baci bacetti!
Veve

lunedì 6 febbraio 2017

Una Pocket letter by Veve

Ciao ragazze oggi sono qui per mostrarvi la mia ultima Pocket letter!
Ricordo a tutti che le Pocket letters non sono ovviamente una mia idea, il marchio è registrato da Janette Lane la loro ideatrice.
Ecco la mia:

Adesso vi spiego come ho realizzato ogni singola parte di essa.
Prima di tutto ho preso una busta di quelle per il collezionismo di carte x esempio quelle dei Pockemon ed ho preso una splendida collezione di carte Dear Lizzy da cui ho ricavato con la fustella (Bigz) per le ATC nove rettangoli stondati da tre carte diverse.


Per realizzare questi di riquadri ho preso 3 die cuts, la scritta "Today" la ho cambrettata alla busta, l'uccellino l'ho incollato con una super colla che aderisce alla plastica mentre la scritta la ho incollata sempre esternamente con del biadesivo spessorato.


Per questa sezione ho lavorato all'interno sempre con dei die cuts ed ho usato anche un fermacampione pelosino a forma di cuore, esternamente ho incollato con la colla il die cut a forma di uccellino.


Anche qui ho lavorato internamente (quando lavorate per incollare sulla carta basta del biadesivo per incollare o le mitiche colle liquide Scotch e Uhu) incollando il die cut con la scritta "Life" e poi ho ritagliato un lunghissimo die cuts per farci stare la frase nella busta. Esternamente ho applicato il die cut a dorma di uccellino.


Qui ho lavorato completamente all'interno della busta usando due die cuts ed un fermacampione, il die cut con la scritta infatti è fermato alla base da un fermacampione e niente colla .


Anche qui ho lavorato all'interno, ho timbrato il mio die cut a macchina da scrivere e poi ho incollato entrambi i die cut sulla base.


Qui ho utilizzato la stessa tecnica usata nel riquadro precedente quindi timbrando sul die cut ( ho usato Achivial Ink, blocco acrilico e timbri "Lora Bailora") e incollando il tutto.


Infine qui ho lavorato all'interno nel riquadro di destra inserendo i die cuts poi ho preso un die cut trasparente in acetato e con i pennarelli sharpie ho creato il tratteggio sul contorno per renderlo più visibile, lo ho poi pinzato alla busta ed applicato esternamente l'uccellino.


Ho poi ricoperto la parte coi fori con un washi con le piume , forato (a caso) e occhiellato con la Big Bite ed ho inserito la pennina arancione e una tagghina realizzata con dei die cuts!

Ecco il mio progettino è finito, è molto semplice ed alla portata di tutti, il retro non ve lo mostro, lo scoprirà la ragazza che la riceverà!
Un bacione ed happy scrap!
Veve








mercoledì 1 febbraio 2017

Vincitrice gennaio e sfida febbraio

Attenzione attenzione abbiamo la vincitrice della sfida di gennaio ! 😊
La vincitrice scelta da noi che riceverà il regalino  è........

scrivici a fychecarta@gmail.com  il tuo indirizzo e riceverai il nostro regalino!!!

Mentre il lavoro estratta a random  è stato di Giulia Maretti sarai la nostra guest designer del mese di marzo,scrivici a fychecarta@gmail.com per sapere l'argomento della sfida.

Ora invece passiamo alla nuova sfida del mese che è ispirata a questa foto 



Quindi lasciatevi ispirare e sotto con le vostre creazioni

Come sempre le regole sono le stesse:

 -essere residenti in Italia o avere un' indirizzo dove poter spedire in Italia.
-il progetto non deve essere già stato pubblicato sul vostro blog o altrove
-postare il link del lavoro attraverso "linked" in fondo al post.
-potete pubblicare fino a tre lavori.

La vincitrice del nostro regalo sarà scelta dal DT del blog invece la Guest Designer sarà scelta con modalità random.

Ora vediamo l'ispirazione della nostra GUEST DESIGNER Francesca Ferrari
il suo blog Un arcobaleno di colori
con il suo progetto una card romantica




Milena ha preparato una pocket letter dedicata al periodo dell'amore con i colori del rosa e tanti cuori ❤ 



Veve ha creato un Lo tutto romantico per ricordare la prima vacanza col suo fidanzato 😍



Barbara ha colorato una tela con il colore rosso e una scritta in 3d 



Partecipate in tante vi aspettiamo 💙💚💛💜

venerdì 27 gennaio 2017

Card...in rosso per S.Valentino!

Ciao ragazze! Pronte per un nuovo tutorial? 
Ovviamente, visto che ci stiamo avvicinando a San Valentino,
non potevo non dedicarmi all'Amore...ecco quindi una card 3D
un pò...sdolcinata!
PS. portate pazienza, le misure sono in inch, ma anch'io mi sono basata
su un tutorial e non volevo stravolgere il progetto!

MATERIALI:

- cartoncino grammatura circa 270 per la base
- cartoncino meno pesante per l'interno
-cartoncino per la decorazione e carta pattern
-taglierina 
-score pal e pieghetta
- matita, colla 

PROCEDIMENTO:

Iniziamo a tagliare un cartoncino della grammatura di circa 270 gsm a 4 1/4"x 11"; facciamo subito la piega a 5 1/2" sul lato lungo e poi pieghiamo. Per comodità, preparate subito, con la carta pattern, il rettangolo che andrà a coprire la card (quello che poi si vedrà). Stessa cosa potete fare per l'interno.




Prendiamo poi un cartoncino di grammatura più leggera per fare il meccanismo interno; lo tagliamo a 3"x8".


Facciamo le pieghe con lo score pal a 4" sul lato lungo e 1 1/2" sul lato corto. Con la matita facciamo dei segni a 2 1/2" da un lato in cima, dall'altro lato sul basso.


Giriamo il cartoncino e segniamo con la pieghetta una x congiungendo i punti che abbiamo appena segnato e passando per il centro.


Pieghiamo poi il cartoncino sul lato lungo formando un triangolo come nella figura.


Apriamo ora il cartoncino di base e facciamo, al suo interno, un segno con la matita  a 2 1/8" ( in pratica a metà).


Prima di procedere, incolliamo la carta pattern all'interno.



Ora puntiamo la punta del triangolo del cartoncino marrone al segno che abbiamo fatto con la matita a metà della base ed incolliamo su un lato. Mettiamo la colla anche dall'altra (sempre solo sul triangolo) e chiudiamo.  Dopo che la colla si è asciugata, aprite e questo dovrebbe 
essere quello che vedete.


Adesso prepariamo la parte decorativa che andrà incollata al meccanismo pop up.
Ritagliamo una striscia 3 3/4" x 11"; fate le pieghe a 2 3/4" da ogni lato


Girate poi il cartoncino (se decorato sarà il davanti) e piegate a 5 1/2". Piegate come nella figura e decorate con la carta pattern e fustelle a piacere.


Ora mettete la colla sulla parte inferiore esterna (non su utta l'area NB. nella figura è "appiattito" per comodità), appoggiate il cartoncino piegato decorato e fate aderire bene.




Ripetete dall'altro lato ma questa volta la colla andrà nel quadrante esterno superiore.




Chiudete la card e prima di provare il movimento pop up accertatevi che
sia tutto ben incollato!



e poi....ta daaaaa! Questo è il risultato finale!! Finite di decorare 
a piacere come più vi piace!




Simpatica no?!
Anche semplice nella realizzazione! :)

Spero che il tutorial vi sia piaciuto eee alla prossima!

Paola


lunedì 16 gennaio 2017

Intervista del mese a...Sadia!

Ciao ragazze! E' arrivata l'ora dell'intervista, questo mese la nostraospite è....Sadia! Non servono presentazioni, super mamma e blogger checi delizia con le sue creazioni stupende e che spaziano in tanti stili diversi!


1.Quando hai cominciato a fare scrapbooking?

Ho iniziato a fare scrapbooking “consapevolmente” (nel senso che ho capito cosa stavo facendo) nel 2009, sino ad allora ho sempre comunque amato trafficare con la carta, con i colori e con qualsiasi tecnica creativa mi capitasse a tiro…


2. Come l’hai conosciuto?

Come dicevo prima io sono sempre stata una creativa curiosa, poi nel 2009 ho conosciuto quella che oggi è una delle mie più care amiche, Raffa, che mi ha aperto le porte di questo magico mondo fatto di timbri e di carte e di amiche speciali


3. Quali sono le tue principali fonti d'ispirazione?

Io sono una persona impulsiva e una creativa compulsiva, l’ispirazione è ovunque! Una delle fonti e luoghi di perdizione è sicuramente Santo Pinterest, ci passerei le ore se non sto attenta, seguo poi diversi blog che sono sempre fonte d’ispirazione, diciamo internet in genere è un ottimo stimolo alla fantasia… e poi le foto: le belle foto mi ispirano sempre, come le belle carte!


4. Come progetti i tuoi lavori?

Io sono una che crea tanto ma progetta poco! Mi faccio trasportare dalla fantasia e dall’ispirazione! Sono disordinata e proprio perché non amo progettare tiro sempre fuori duemila cose che poi non servono! Faccio prove, accosto materiali, osservo, cambio, provo di nuovo... poi mollo! A volte quando non sono soddisfatta devo staccare mollo li il lavoro e poi lo riprendo a mente fresca e mi viene l’illuminazione! =D


5. Hai dei trucchi o dei segreti personali?

Nessun trucco, nessun segreto… anzi le poche cose che so amo condividerle… credo che questo sia il bello di internet, rendere la condivisione facile, divertente e accessibile a tutti! =)


6. Che cosa ti ha dato questo hobby?

Oltre a una mania per i timbri ed una malattia mentale per cui qualsiasi carta particolare (anche le bustine porta posate dei ristoranti) potrebbe essere un prezioso tesoro??? Beh oltre a questo mi ha fatto conoscere amiche preziose, mi ha dato la possibilità di ritagliarmi del tempo prezioso per me!


7. Perché ami scrappare?

Io amo scrappare perché ho bisogno di dare sfogo alla fantasia, perché mi permette di staccare da tutto e da tutti e di rifugiarmi nel mio mondo dove posso concedermi di non pensare e dove i colori attutiscono i pensieri… come dice mio marito è la mia terapia, e semplicemente non potrei farne a meno! ;)


8. Dove ti ha portatolo lo scrap?

Metaforicamente mi ha portato lontano, nel senso che mi ha portato a vincere la timidezza, a mettermi in gioco e a mettermi alla prova tante volte… fisicamente mi ha portato a conoscere amiche preziose e a vistare posti belli, ad andare a delle fiere, meeting ed eventi svariati… il più lontano a Londra (per il momento, ma mai dire mai…)


9. Hai un mito scrap? Se è si chi è?

Mito è una parola che non amo, ho tante persone che ammiro e stimo… una tra tante la mia cara amica Nicoletta… una delle mie prime muse ispiratrici, sempre pronta a darmi consigli e a condividere (e non parlo solo di scrap, quante cose abbiamo condiviso amica!!) ma poi ce ne sono tante, amo molte scrapper Francesi e molte anche italiane… Claudia Scundy (mia conterranea) Francesca Biancon, La Bolilla più Bolilla che abbiamo, Mery Scrap,  Manu (Enei)… e tante altre davvero, sarebbe una lista lunghissima… ammiro tanti lavori giro tanto per il web e mi faccio ammaliare da colori e abbinamenti brillanti.


10. Hai una stanza creativa?

Purtoppo no… l’avevo un tempo, poi ho cambiato casa, ma soprattutto la stanza è stata riempita dalle due stelline! ;) ora ho un microscopico angolo dietro al divano in soggiorno, un piccolo baluardo difeso sino alla morte dagli attacchi sempre più frequenti delle stelline invadenti =D E’ piccolo ma lo amo, perché mi consente di lavorare guardando le pesti che giocano davanti al divano, e di poter mollare tutto in qualsiasi momento senza sempre dover sgomberare tutto… Certo mio marito non è felicissimo di vedere in soggiorno la mia parete di fustelle o il tavolo dei “lavori in corso” ma è contento di sapere che sua moglie è felice, mettiamola così! =D


11. Il tuo lavoro scrap preferito?

Oddio questa è una domanda difficile… quasi tutti i miei lavori sono un pezzo di me, sono come dei figli, mentre li creo mi ci dedico del tutto e alla fine mi ci affeziono, ma tra i lavori recenti che ho fatto continua a piacermi tanto questo Lo: http://sadilla.blogspot.it/2015/11/la-vita-e-un-film-colori.html
Non  sicuramente il lavoro più bello ma ancora a distanza di tempo mi pare che dica molto di me, delle mie contraddizioni, del mio amore per i colori e per la vita…


12. Hai dei tipi di prodotti e marche preferiti?

Chi mi conosce sa che io vado molto a periodi… ma sicuramente amo le carte Simple Stories e i timbri Florileges e Kesi art in modo particolare


13. Qual è il momento che preferisci lavorare?

Un tempo lavoravo soprattutto di pomeriggio… poi sono diventata mamma, e mi sono trovata immersa in una nuova avventura: la gemellitudine! Questa nuova avventura mi ha insegnato ad approfittare di ogni minuto libero, a organizzare al meglio le giornate e a gioire di singoli brevissimi momenti e a fare le ore piccolissime la notte!


14. In che epoca saresti voluto nascere?

Diciamo che questa mi va benissimo, più che epoca avrei voluto cambiare mondo: magari rinascere a Hogwarts!


15.Descrivici la tua famiglia

Un marito informatico e razionale, una moglie creativa matta e impulsiva, due stelline vivaci e chiassose alla scoperta del mondo, tanto tantissimo amore in una casetta disordinata e sempre piena di gente!


16.Il tuo motto nella vita!

Io non ho un vero e proprio motto, ma gli ultimi anni mi hanno cambiato tanto, sono avvenute cose che mi hanno fatto riflettere, ho fatto incontri preziosi e ho avuto perdite dolorose, ed ora mi trovo catapultata in una realtà che mi porta ad apprezzare ogni minuto, a riscoprire cose che sembrano banali, attraverso “gli occhi stupiti delle stelline”, e a riflettere su quanto imprevedibile e sorprendete sia la vita per cui direi che questa è la frase che mi ispira in questo periodo: “La vita è breve. Perdona in fretta, bacia lentamente, ama davvero, ridi sempre di gusto e non pentirti mai di qualsiasi cosa ti abbia fatto sorridere, oppure piangere”


17.Domanda libera…racconta qualcosa di te che ti   farebbe piacere farci sapere.

amo la creatività in ogni sua forma, oltre che per lo scrap ho una passione per la Danza. Sono una iperattiva cronica e senza speranze non riesco a stare ferma e macino pensieri a dismisura, sono critica verso me stessa… amo la positività i sorrisi il sole stare all’aria aperta e non potrei vivere lontano dal mare!


Ecco solo alcuni lavori di Sadia!









Grazie ancora a Sadia per aver risposto alle nostre curiosità!
Ciao, alla prossima!

Paola